GALILEO, LE LUNE, IL CANNOCCHIALE

1 Gennaio 2010

a Padova, un convegno internazionale e una settimana di eventi speciali a tema per celebrare la Chiusura dell’Anno dell’Astronomia -IYA2009

Padova per qualche giorno sarà la capitale mondiale dell’Astronomia. Succederà il 9.e 10 gennaio 2010 quando si celebrerà la conclusione dell’Anno Internazionale dell’Astronomia, IYA2009. UNESCO, l’Unione Astronomica Internazionale, IAU, e l’Istituto Nazionale di Astrofisica, INAF, hanno chiamato a raccolta oltre 300 astronomi, storici della scienza, scienziati e autorità politiche e diplomatiche per la Cerimonia di Chiusura di questo fantastico anno, che ha visto svolgersi, in oltre 145 Paesi del mondo, la più grande operazione di divulgazione della scienza mai tentata.

La data della cerimonia di chiusura, 9 e 10 gennaio 2010, è stata scelta proprio perché ricorreranno in quei giorni esattamente quattrocento anni dalle prime fondamentali osservazioni di Giove effettuate da Galileo. Per ricordare quelle fatidiche notti di 400 anni fa sono state organizzate a Padova da INAF e Comune di Padova varie iniziative per coinvolgere anche il pubblico nel clima festoso della Chiusura dell’Anno Internazionale dell’Astronomia.

Dal 6 al 10 gennaio 2010 infatti, sotto il titolo comune “Galileo, le Lune ed il Cannocchiale”, si avrà la esposizione, in una suggestiva ambientazione al Centro Altinate, del cannocchiale originale di Galileo, che “torna” a Padova dopo 400 anni, accanto ad un roccia lunare prestata da NASA.

Spettacoli speciali e gratuiti al Planetario, dedicati a Galileo Galilei e visite “animate” da attori ed astronomi alla Specola, l’antico osservatorio Astronomico Padovano. Se il tempo lo permetterà poi, nelle notti del 7 e 10 gennaio si potrà osservare Giove ed i suoi satelliti, come fece Galileo, grazie ai telescopi messi a disposizione dai gruppi Astrofili. Un annullo filatelico è infine previsto per sabato 9 gennaio, sempre al Centro Altinate.

Informazioni, news ed aggiornamenti su www.galileo2010.it

28 novembre 2009 – La notte di Galileo

Una serata di osservazioni pubbliche dedicate al grande scienziato, da una proposta del Coordinamento Associazioni Astrofile Toscane. Si invitano tutte le associazioni ad organizzare serate osservative pubbliche. Scopriamo insieme i dettagli della superficie lunare per rivivere l’esperienza delle prime osservazioni al telescopio effettuate da Galileo 400 anni fa.
http://divulgazione.uai.it