Un viaggio nell’Universo da Forum Palermo…

PER LA PRIMA VOLTA IN ESCLUSIVA IL PLANETARIO DIGITALE APERTO AL PUBBLICO DA FORUM PALERMO. DAL 1 AL 14 AGOSTO 2011

Il planetario è uno strumento che permette la visione e lo studio dell’Universo attraverso una  simulazione computerizzata, riproducendo fedelmente la volta celeste su una cupola emisferica.

E’ lo strumento ideale per la didattica e la divulgazione dell’astronomia. L’associazione “Planetaria Astronomy Educational” di Palermo, fondata nel 2008 da Aldo Gagliano, giornalista scientifico e da Giuseppe Ciprì, ingegnere aeronautico, è stata la prima associazione no-profit in Italia a dotarsi di un planetario digitale itinerante, un nuovo sistema rispetto ai precedenti planetari ottico-meccanici. Questa nuova tecnologia, purtroppo ancora oggi molto costosa, permette un approccio più coinvolgente per lo studente e per il pubblico, soprattutto grazie anche alla possibilità di potere riprodurre film-documentari di impatto visivo notevole e maggiormente dettagliati sui temi interessati. L’associazione si occupa con il Planetario prevalentemente di didattica presso le scuole, essendo tutto il sistema facilmente trasportabile, ma anche di intrattenimento per una maggiore divulgazione scientifica presso il grande pubblico.

In soli tre anni di attività, Planetaria ha coinvolto oltre 35.000 persone avvicinandole al meraviglioso mondo delle scienze astronomiche, offrendo spettacoli a moltissime scuole, festival di scienza e manifestazioni culturali-scientifiche in tutta Italia. Planetaria non svolge la sua attività a fini di lucro o per interesse ma solo per scopi di divulgazione scientifica. Purtroppo attualmente l’associazione non dispone, pur avendone fatto richiesta a più Enti,  di una sede adeguata per ospitare il pubblico agli spettacoli del Planetario.

Il “viaggio” nell’Universo offerto nel centro commerciale Forum si svolgerà con una visione iniziale del cielo stellato e delle costellazioni del periodo attuale, spiegate a voce dai docenti presenti in cupola; seguirà un film proiettato in “FullDome” (360°) che farà conoscere i pianeti del nostro Sistema Solare o, a scelta, Le Stelle e il profondo Universo. Il film (ridotto per i tempi della proiezione) è “SpaceOpera”, prodotto da Matteo Gagliardi, un “Fulldome” di grande successo internazionale (http://www.spaceopera.it).Naturalmente il personale del Planetario sarà disponibile a qualsiasi domanda o curiosità possa nascere prima e dopo la visione dello spettacolo. Questa è la prima volta in assoluto che Planetaria offre il suo servizio ad un centro commerciale italiano.

info:

Visite gratuite previa prenotazione obbligatoria al nr. 3890184826 a partire dal 25 luglio 2011.

Spettacoli tutti i giorni della settimana (9,30/13,00 – 16,00/21,00) dal 1 al 14 agosto 2011

I posti nel Planetario sono limitati; saranno garantiti sino ad esaurimento esclusivamente su prenotazione telefonica e ritiro successivo di ticket 30 minuti prima dell’inizio spettacolo.

Festival della Scienza a Palermo

Nato sette anni fa, il Festival della Scienza si è ormai imposto come uno dei più importanti appuntamenti per la divulgazione scientifica a livello internazionale. Oggi, nell’ottica di promuovere un’alleanza tra i Paesi affacciati sul Mare Nostrum in vista della Biennale del Mediterraneo in programma nel 2010, il Festival della Scienza propone una “prima edizione” a Palermo, città che con Genova ha da sempre in comune una solida tradizione di scambi culturali, commerciali ed economici. Qui, con il contributo della vivace comunità scientifica locale e delle tante realtà impegnate a valorizzare la divulgazione scientifica in ambito culturale, il Festival della Scienza e i suoi animatori mettono in piazza un’offerta multidisciplinare, delineando un percorso che si snoda attraverso “luoghi deputati” quali Palazzo Chiaramonte Steri, il Loggiato San Bartolomeo, il Complesso Monumentale di Sant’Anna, oltre a musei, laboratori e strutture di ricerca del territorio, e luoghi meno “accademici” come piazze, ristoranti ed enoteche.

L’obiettivo è coinvolgere una città che -così come Genova, dove il Festival è nato nel 2003- ha deciso di scommettere sul proprio futuro, aprendosi ad una visione che sposa ricerca, innovazione e turismo illuminato.

http://www.festivalscienza.it/site/Home/Palermo2009.html